Sant'Angela Merici
Data di celebrazione nel calendario romano: 27 Gennaio

 

Regione
Luogo di sepoltura
Chiesa di Sant'Afra, Brescia
Data di nascita
21 Marzo 1474
Data canonizzazione
24 Maggio 1807



Biografia

Sant’Angela Merici nacque il 21 marzo 1474 a Desenzano del Garda, una cittadina situata sulle rive del Lago di Garda, nel nord Italia. Fin dalla giovane età, Angela mostrò una profonda spiritualità e un forte desiderio di dedicare la sua vita a Dio. Rimase orfana di entrambi i genitori in giovane età e fu accolta da uno zio.

Angela si unì al Terz’Ordine Francescano, dove approfondì la sua fede e il suo impegno verso la vita religiosa. Durante un pellegrinaggio a Terra Santa, Angela ebbe una visione che la ispirò a fondare una comunità dedicata all’educazione delle giovani donne. Questa visione divenne il fulcro della sua missione.

Nel 1535, Angela Merici fondò la Compagnia di Sant’Orsola a Brescia, dedicata all’educazione cristiana delle giovani ragazze. L’ordine, noto anche come Orsoline, si differenziava da altri ordini religiosi perché le sue membri non erano monache di clausura, ma vivevano nelle loro case, riunendosi per pregare e lavorare insieme. L’obiettivo principale era fornire un’istruzione e una formazione morale alle ragazze, in modo che potessero essere donne di fede e buone cittadine.

Angela Merici fu una pioniera nel campo dell’educazione femminile e della vita religiosa. La sua visione di un ordine religioso dedicato all’istruzione ha avuto un impatto duraturo sulla Chiesa e sulla società.

Sant’Angela Merici morì il 27 gennaio 1540 a Brescia. Fu sepolta nella Chiesa di Sant’Afra, che divenne un luogo di pellegrinaggio per molti devoti.

Angela Merici fu beatificata il 30 aprile 1768 da Papa Clemente XIII e canonizzata il 24 maggio 1807 da Papa Pio VII. La sua festa liturgica è celebrata il 27 gennaio, il giorno della sua morte.

Le Orsoline, l’ordine che Sant’Angela Merici fondò, continuano a operare in tutto il mondo, dedicandosi all’educazione e alla formazione morale delle giovani donne. La sua eredità vive nelle scuole, negli istituti educativi e nelle opere caritative portate avanti dalle Orsoline.

Sant’Angela Merici è ricordata come una donna di grande fede e visione, il cui impegno per l’educazione femminile ha avuto un impatto duraturo sulla Chiesa cattolica e sulla società. La sua vita è un esempio di dedizione a Dio e di servizio al prossimo.

Luogo venerazione
Immagini