San Roberto Bellarmino
Data di celebrazione nel calendario romano: 17 Settembre

 

Regione
Luogo di sepoltura
Roma, Italia
Data di nascita
1542
Data canonizzazione
1930



Biografia

San Roberto Bellarmino, nato a Montepulciano nel 1542, è stato un teologo, scrittore e cardinale italiano, venerato come santo dalla Chiesa cattolica. La sua figura intellettuale e spirituale ha lasciato un’impronta profonda nella storia della Chiesa e del pensiero cattolico.

Fin da giovane, Roberto dimostrò una grande inclinazione per gli studi e una profonda devozione religiosa. Entrò nella Compagnia di Gesù nel 1560 e completò la sua formazione in importanti centri di studio come Padova, Lovanio e Roma.

Divenuto sacerdote e professore di teologia, Bellarmino si distinse per la sua brillantezza intellettuale e la sua profonda conoscenza delle Scritture e della tradizione cristiana. Le sue opere teologiche, tra cui le “Controversie” e il “Catechismo Romano”, divennero testi di riferimento per la difesa della fede cattolica contro le eresie protestanti.

Nel 1585, papa Sisto V lo nominò cardinale e lo chiamò a Roma, dove divenne un importante consulente per i papi e un protagonista di primo piano nei dibattiti teologici del suo tempo.

Bellarmino si distinse per la sua abilità nella polemica e per la sua tenace difesa dell’autorità papale e dei dogmi della Chiesa. La sua opera ebbe un ruolo fondamentale nel consolidare la dottrina cattolica di fronte alle sfide poste dalla Riforma protestante.

Oltre alle sue opere teologiche e polemiche, Bellarmino scrisse anche trattati di spiritualità, opere di apologetica e commenti biblici. La sua produzione letteraria è vasta e diversificata, e testimonia la sua profonda conoscenza della teologia, della filosofia e della storia della Chiesa.

Oltre alla sua statura intellettuale, Bellarmino era conosciuto per la sua umiltà, pietà e integrità morale. Era un uomo di preghiera e un devoto penitente, e la sua santità personale era riconosciuta da tutti coloro che lo conoscevano.

Morì a Roma nel 1621, all’età di 79 anni. Beatificato nel 1923 da papa Pio XI, fu canonizzato nel 1930 dallo stesso pontefice, che lo proclamò Dottore della Chiesa.

San Roberto Bellarmino è considerato uno dei più grandi teologi e apologeti della storia della Chiesa cattolica. La sua opera ha avuto un’influenza profonda sul pensiero cattolico e la sua figura continua ad essere un modello di santità e di dedizione alla fede.

Luogo venerazione
Immagini