San Giuseppe da Leonessa
Data di celebrazione nel calendario romano: 4 Febbraio

 

Regione
Luogo di sepoltura
Santuario di San Giuseppe da Leonessa, Rieti
Data di nascita
8 Gennaio 1556
Data canonizzazione
29 Giugno 1746



Biografia

San Giuseppe da Leonessa nacque il 8 gennaio 1556 a Leonessa, in provincia di Rieti, Italia, con il nome di Eufranio Desideri. Fin da giovane mostrò una forte inclinazione verso la vita religiosa e un profondo desiderio di seguire Cristo. A 16 anni, entrò nell’ordine dei Frati Minori Cappuccini, assumendo il nome di Giuseppe.

Ordinato sacerdote nel 1580, San Giuseppe da Leonessa si dedicò con grande fervore alla predicazione e alla missione. Fu inviato come missionario in Costantinopoli (oggi Istanbul), dove cercò di sostenere la comunità cristiana locale e di evangelizzare i non cristiani. Durante la sua missione, fu arrestato e torturato dai Turchi a causa della sua attività di predicazione. Rilasciato dopo tre giorni di prigionia, tornò in Italia, ma continuò a vivere con lo stesso zelo missionario.

San Giuseppe era noto per la sua vita ascetica, caratterizzata da penitenza, digiuno e preghiera intensa. Era anche profondamente impegnato nell’assistenza ai malati e ai poveri, offrendo conforto spirituale e materiale a coloro che erano in difficoltà. La sua compassione e la sua carità lo resero molto amato e rispettato dalle persone che serviva.

San Giuseppe da Leonessa morì il 4 febbraio 1612 a Amatrice, in Italia. La sua vita di santità e il suo impegno instancabile per il bene degli altri gli valsero una grande venerazione dopo la sua morte. Fu beatificato da Papa Clemente XII nel 1737 e canonizzato da Papa Benedetto XIV il 29 giugno 1746.

Luogo venerazione
Immagini